Abiti da gioco Von Trapp

Scritto il 24 agosto 2013 nella sezione Blog

Von Trapp 8Quando ero piccola uno dei miei film preferiti era “Tutti insieme appassionatamente”. Avrei voluto una famiglia numerosa con almeno altri sei fratelli e sorelle con i quali giocare, danzare, fare pic-nic, e un padre, severo e giusto che cantasse per me.
Era uno di quei film che andavano in onda a Natale e una delle cose che lo rendeva speciale era il fatto di essere lunghissimo (durava quasi tre ore), il che mi premetteva di andare, per una volta, a letto tardi.
Per tutto l’anno cantavo con parole inventate, perché non me le ricordavo, le canzoni che componevano la colonna sonora: la mia preferita era “Le cose che piacciono a me”, alla quale aggiungevo strofe per definire meglio ciò che davvero mi piaceva… “nuvole bianche nel cielo d’estate…rosse ciliegie appena strappate”… e così via.

Adoravo quando Maria, l’istitutrice rivoluzionaria di casa Von Trapp, non avendo avuto le stoffe per confezionare abiti comodi per i sette bambini, danzando tra le tende della sua camera è colta da una folgorante illuminazione: quelle tende così meravigliosamente decorate e resistenti sarebbero state perfette per dei vestiti da gioco.
Ho sempre pensato che questa idea degli abiti da gioco fosse davvero brillante e anche pedagogicamente corretta oltre che ad essere estremamente significativa per l’epoca in cui il film veniva girato.
Ma in fondo non è ancora molto attuale?

Ho visto bambini recarsi alla scuola materna con jeans, cinture, camicie, gonnelline strette, che saranno pure alla moda, ma di certo non permettono movimenti liberi e felici.
Allora perché non ritirare fuori dai cassetti della memoria quell’idea di cucire abiti da gioco che siano ad un tempo comodi ed esteticamente belli?

Von Trapp 7Ecco dunque che la libreria Radice-Labirinto crea e presenta gli abiti da gioco “Von Trapp” in onore di “Sound of music” (questo il titolo originale del film) ovvero uno dei più bei musical del cinema americano che parla dell’infanzia con garbo, correttezza e allegria.
In collaborazione con l’atelier sartoriale “Les Libellules” di Bologna, abbiamo sviluppato una linea di abiti per muoversi liberamente nella natura, a scuola e a casa. Il modello che presentiamo quest’anno è quello di una tuta (felpa e pantalone) declinata in tre varianti di colore (una maschile, una femminile e una unisex) ispirati ai paesi nordici. La particolarità che trasforma una semplice tuta in una abito unico nel suo genere sono i dettagli e i piccoli accorgimenti studiati per rendere questi modelli estremamente versatili e pratici. Inoltre abbiamo ideato due accessori, acquistabili a parte, abbinabili anche ad altri capi di abbigliamento già presenti negli armadi dei bambini e che renderanno le passeggiate nel bosco, in bicicletta, o al parco in piccole avventure degne di intrepidi esploratori.
Siete curiosi? Volete qualche anticipazione?
Uno dei due accessori è un cappuccio removibile, rivestito all’esterno di tessuto impermeabile e dalla forma particolare e divertente per far scivolare via la pioggia. E per quando non piove il cappuccio può diventare la tasca dei tesori dove poter riporre anche il proprio pupazzetto preferito.

Von Trapp 13E’ una linea che non segue la moda, ma che rispecchia l’immagine di un bambino sereno e quella dimensione ludica dell’infanzia che supera le tendenze per continuare a essere semplicemente spontanea, avventurosa e indimenticabile. Una linea, quella Von Trapp, che vuole essere continuativa nei modelli proposti variando via via colori e abbinamenti, rimanendo fedele alla sua poetica di praticità, dinamicità e qualità sartoriale.

La produzione è interamente Made in Italy e la qualità dei materiali usati è eccellente. Una delle cose a cui teniamo particolarmente, e a cui abbiamo dedicato molta ricerca e attenzione, è quella di presentare un capo di elevata qualità ad un prezzo equo ed etico. Che senso avrebbe creare un abito da gioco pratico e funzionale se poi la sua poetica è appannaggio di pochi?
Noi ci auguriamo che il concetto dell’abito da gioco possa avere grande diffusione nelle scuole e che i genitori siano soddisfatti di dare ai loro figli un vestito sicuro, bello e funzionale per poter esprimere la loro creatività.

logo Von TrappCome sempre ci siamo affidati all’artista, e cara amica, Silvia Molinari per disegnare il logo della linea “Von Trapp” e come ogni volta siamo molto soddisfatti del risultato. Con semplicità ed efficacia stilistica, Silvia ha riassunto il concetto “Von Trapp” con due bottoni e una libellula a ricordare la preziosa collaborazione con la disponibilità, la gentilezza e la professionalità di Alice Cappelli, Isabelle Guignand e Paola Parenti dell’atelier “Les Libellules”, di cui nei nostri abiti riconoscerete la dolcezza e la raffinatezza unita allo spirito giocoso e all’attenzione alla natura di Radice-labirinto.

Non possiamo ancora fornirvi immagini degli abiti da gioco “Von Trapp” perché stiamo lavorando ad un piccolo servizio fotografico che possa essere esplicativo dell’intero progetto sartoriale.
Vi aspettiamo però in libreria sabato 7 settembre per la presentazione ufficiale della linea “Von Trapp” con un allegro rinfresco a tema offerto dalle manine d’oro di Francesca Pilotti di SweetClub, con l’atelier sartoriale “Les Libellules” al gran completo e l’acquerellista Silvia Molinari.
Maggiori informazioni sull’evento le troverete nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sulla nostra pagina Fb.

imm-paginaVi ricordiamo inoltre il concorso “Le cose che piacciono a te” di cui trovate le informazioni cliccando qui e il cui vincitore verrà premiato con un Cestino di Mirtillo alle fragole, il 7 settembre in occasione della presentazione degli abiti da gioco “Von Trapp”.

TwitterGoogle+LinkedInShare