80 lune | Gli uccelli cantavano, gli uomini uscivano dalle pagine

Quando: 17/05/2016 ore 21:00 - 23:00

Dove: Libreria Radice-Labirinto


8olune15

“Come la luna da sempre nasce e muore nel cielo rigenerandosi continuamente, così ogni creatura sulla terra compie in segreto, dentro di sé, il ciclo della vita e della morte; ma come la luna obbedisce ad un disegno più grande, così anche gli esseri viventi si rinnovano ogni mese aggiungendo un tassello al cerchio della loro esistenza. Perché mai dunque dovremmo seguire il sole, che tu racconti rimanere fermo al centro del nostro universo, nel contare gli anni?Più giusto è contare le lune che nel loro continuo mutare ci ricordano quanto preziose siano le tappe del nostro cammino”
Alessia Verdefoglia

Radice-Labirinto labirinto è lieta di presentare un calendario di incontri in libreria dedicata a genitori, maestre, nonni e a tutti gli adulti che si prendono cura dei bambini.

Martedì 17 maggio ore 21
Gli uccelli cantavano. gli uomini uscivano dalle pagine…”
Fuori e Dentro la Fiaba
Elisabetta Cremaschi, libera docente di Pedagogia delle narrazioni

17 maggio Elisabetta Cremaschi dipinto di Andrey RemnevHa ancora senso leggere oggi fiabe ai bambini? La fiaba, in un momento come quello che stiamo vivendo, dove crescono pericolosi dubbi sull’altro da sé, è l’unica forma letteraria che può offrire possibilità di dialogo, di incontro, di ricerca di somiglianze profonde. Gli eterni del sogno, gli inconsci collettivi, non sono mai molto diversi fra gli uomini. Per entrare nel pianeta fiaba non servono passaporti. I bambini lo sanno meglio di chiunque altro, meglio degli adulti che ne sono ciclicamente spaventati. La sua portata, seppur frutto di una stratificazione di molteplici significati, è sempre universale. La fiaba è l’umano. È il linguaggio comune. Gli scrittori e gli artisti lo sanno, e non smettono di interpretarne gli archetipi con altre parole e con nuovi segni; sanno che è indispensabile, quando la si avvicina, farlo con la più sentita oralità, la scrittura più alta e l’illustrazione più visionaria. Chi vuole conoscere davvero la letteratura per l’infanzia è bene che anteponga e mescoli le fiabe ai libri per bambini, stando attento a non censurare nulla, a superare barriere, a trovare salvifica ogni bizzarria.

Elisabetta Cremaschi
Elisabetta Cremaschi si occupa di narrazione, con particolare attenzione alla cultura dell’infanzia e allo studio dell’immaginario, dividendosi tra formazione, consulenza editoriale, scrittura e attività giornalistica (attualmente collabora con la rivista “Hamelin Storie Figure Pedagogia”, “Scelte di classe” e, da gennaio 2016, con “L’Huffington Post”). Libera docente di Pedagogia delle Narrazioni, dal 2011 cura il blog “Gavroche. Parole e figure dell’infanzia”.


Ogni Luna ha un costo di 10 euro e la prenotazione è obbligatoria.
Per le iscrizioni potete chiamare in libreria negli orari di apertura al numero 059-642361, scrivere a info@radicelabirinto.it ricordandosi di indicare un recapito telefonico o mandare un messaggio privato alla pagina Fb Radice-Labirinto.

TwitterGoogle+LinkedInShare