Conta che ti canto

Quando: 08/11/2015 ore 10:30 - 12:30

Dove: Libreria Radice-Labirinto


Storie in musica per piccoli e piccolissimi

Radice-Labirinto in collaborazione con Giulia Napolitano e Alice Sacchi docenti di musica per il progetto “unci, dunci, trinci” della scuola di musica UPGB e specializzate in musicoterapia, è lieta di presentarvi i nuovi incontri di lettura in musica per i più piccoli e i loro genitori.

Farfalla

8 novembre 2015
Farfalla di Bruno Tognolini, Fatatrac


Ecco gli altri appuntamenti autunnali e invernali 2015-2016:

  • 22 novembre: Come la luna sbadigliava, poesie e filastrocche da “Poesie della notte” di Vivian Lamarque, Rizzoli
  • 17 e 31 gennaio
  • 14 e 21 febbraio

Costo

10 euro ad incontro.
La prenotazione è obbligatoria
Per prenotare chiamate Giulia Napolitano al 338-7247795.


Il progetto Conta che ti Canto

Radice-Labirinto in collaborazione con Giulia Napolitano e Alice Sacchi docenti di musica per il progetto “unci, dunci, trinci” della scuola di musica UPGB e specializzate in musicoterapia, è lieta di presentarvi i nuovi incontri di lettura in musica per i più piccoli e i loro genitori.

Le nonne un tempo iniziavano le fiabe con “C’era una volta” o con “Conta che ti conta, la vita si racconta”.
Noi vorremmo intrecciare le parole alla musica per raccontare ai bambini da 0 a 3 anni le storie dei libri affascinandoli con ritmi e suoni, per introdurli dolcemente alla meravigliosa melodia della parola narrante.
Seguendo la trama e le figure dell’albo illustrato, Giulia Napolitano e Alice Sacchi, musiciste ed esperte nei processi dell’apprendimento musicale, guideranno i più piccoli attraverso la storia, integrando l’intreccio narrativo con giochi sonori, melodie classiche e canti popolari.

Per favorire gli apprendimenti e assecondare le specifiche competenze di ogni partecipante, i bambini saranno suddivisi per gruppi di età nelle seguenti fasce orarie.

  • 9,30 -10:15 0-12 mesi
  • 10:30 – 11:15 12-24 mesi
  • 11:30 – 12:15 24-36 mesi

La fascia 0-12 è indicata per quei bambini che non hanno ancora iniziato a camminare. In ogni caso al momento della prenotazione, in base alle caratteristiche di ogni bambino e all’età media degli iscritti per quella determinata fascia oraria, Giulia e Alice vi segnaleranno il gruppo più adatto alle vostre esigenze.

TwitterGoogle+LinkedInShare