Le Domeniche di Marcovaldo

Quando: 10/11/2013 - 24/11/2013 ore 14:45 - 18:00

Dove: Azienda agricola Terrevive


La libreria Radice-Labirinto è felice di invitarvi al primo laboratorio creativo d’autunno. Fedeli a ciò che pensiamo sui laboratori come officine del fare per incontrare la natura, diamo il via alla rassegna “Le Domeniche di Marcovaldo”.
Marcovaldo è un personaggio di Italo Calvino, è un sognatore dotato di una spiccata sensibilità per il mondo naturale, capace di stupirsi e commuoversi per un fungo spuntato nella aiuola vicino alla fermata del tram, per il profumo dell’autunno e della neve. Ci piacerebbe che tutti i bambini portassero il secondo nome di Marcovaldo.

In collaborazione con l’azienda agricola biodinamica
Terre Vive di Gargallo (Carpi)
e
Le quattro mani e gli attrezzi dello stupore

Radice-Labirinto presenta

With caterpillar eyes
La pelle della natura

Chiudere gli occhi e pensare al colore della terra, alla forma dei fili d’erba, alla rugosità delle cortecce: diamo per scontate così tante cose, ne abbiamo solo una visione parziale e non ci regaliamo mai il tempo per la scoperta che scende in profondità.
Indossiamo gli occhi di un bruco: insolite prospettive si svelano e ci invitano ad osservare con attenzione.
Gli occhi sono supportati dalla nuove tecnologie e dagli accorgimenti tecnici che possiedono e si svela un mondo di intrecci, sfumature, strutture che solo i bruchi hanno il privilegio di abitare.

Percorso di 3 incontri per bambini dai 5 agli 8 anni

Domenica 10 novembre ritrovo alle 14:45 in Libreria e partenza per Terre Vive (5 minuti dalla libreria)

Domenica 17 novembre ritrovo alle 14:45 in libreria e partenza per Terre Vive.

Domenica 24 novembre ritrovo alle 14:45 in libreria e partenza per Terre Vive.

In caso di brutto tempo Terre Vive ci ospiterà in una stanza riscaldata dove sorseggiare tisane e dove si potrà creare tra il profumo della frutta e della verdura di stagione.

Costi

3 incontri 22,50
Singolo incontro 8 euro

ericcarle2

1° incontro

Insoliti punti di vista
Zoom e filtri della macchina fotografica digitale svelano la ricchezza delle texture naturali

2° incontro

Caterpillar world
Cosa succede se una web -cam gioca con la natura? Si scopre il punto di vista di un bruco.

3° incontro

Come lucciole
La luce indaga le forme della natura e le trasforma.


Obiettivi

Essere protagonisti di esperienza estetica: in atelier ognuno intreccia saperi ed emozioni e trova soluzioni divergenti che creano possibilità nuove perché osservano i problemi da più punti di vista mettendoli in relazione.
Sperimentare e conoscere i linguaggi della comunicazione visiva: l’arte suggerisce di cogliere i dettagli, di ampliare i tempi per sostare e stupirsi, di riempire di significato l’esperienza che viviamo.
Valorizzare il percorso creativo: l’atelier testimonia prove e tentativi che portano all’espressione di sé e documenta un processo di ricerca e scoperta personale e collettivo.

Chi siamo?

“ Le quattro mani e gli attrezzi dello stupore” è un collettivo artistico che ha scelto di utilizzare i linguaggi espressivi come “non-luogo” in cui permettere ad ognuno di vivere esperienza estetica: le azioni creative sono per noi mezzo che permette il racconto di sé e lo strumento per entrare in relazione con l’ambiente sociale, storico e culturale generando significati capaci di leggere il proprio tempo in modo attivo.
Il nostro agire si ispira al Reggio Children Approach e alla curiosità di Bruno Munari.

Michela Grasselli
Pedagogista e atelierista con specializzazioni in didattica dell’arte e Teoria del Gioco e linguaggi espressivi. Illustratrice per l’infanzia formata alla Scuola Internazionale d’Illustrazione di Sarmede (TV) e a Fabbrica delle Favole (MC).

Giuseppe Vitale
Illustratore Freelance, Laurea in Storia dell’arte, Master in Illustrazione per l’infanzia (PD), formato presso la Scuola Internazionale d’Illustrazione di Sarmede (TV).

Ciriaco Lo Conte
Maestro in Musica e Canto ed atelierista.

TwitterGoogle+LinkedInShare