IL blog di Alessia - Pensare i libri

Note a margine: Pesce guizzante #2

Pubblicato il

Pesce guizzante #2 La lettura ad alta voce dell’albo illustrato Nell’ultima “nota a margine” ci eravamo lasciati chiedendoci come leggere un albo illustrato ad una platea numerosa senza strafare, alzare la voce, aggiungere parole che non ci sono. La mia risposta potrà sembrarvi scortese o poco risolutiva, ma io sono sempre più convinta che un […]

IL blog di Alessia - Pensare i libri

Un libro silenzioso #2

Pubblicato il

Questo post fa seguito a Un libro silenzioso #1 Se le illustrazioni sono un codice narrativo e se quest’ultimo può essere declinato in diversi stili, allora possiamo dire che gli albi senza parole non sono tutti uguali e potremmo provare ad iscriverli in piccole e malleabili categorie a seconda della loro modalità narrativa, ricordandoci di […]

IL blog di Alessia - Pensare i libri

Un libro silenzioso #1

Pubblicato il

Continuano gli approfondimenti intorno al libro per bambini (puoi leggere anche: Un libro di cartone, Libro-fuoco, L’essenziale di un libro, Libro e realtà, Libri e poesia) *** Cosa sono i libri silenziosi? Se in Inghilterra entraste in una libreria e chiedeste un silent book con molta probabilità gli addetti ai lavori non capirebbero cosa state […]

IL blog di Alessia - Pensare i libri

I dilemmi di un libraio #2

Pubblicato il

Questo articolo segue I dilemmi di un libraio #1. Il dilemma della responsabilità Il secondo dilemma è quello della responsabilità. Recentemente, dopo una formazione, durante la quale, come mio solito, ho letto alcuni brani tratti dal libro “Leo e Lia” di Laura Orvieto, sono stata avvicinata da una mamma. Sorridendo mi ha preso da parte […]

IL blog di Alessia - Pensare i libri

I dilemmi di un libraio #1

Pubblicato il

Sono rimasta senza voce. Potrebbe trattarsi di una sorta di maledizione dicembrina o, al contrario, di una benedizione pre-natalizia che viene ad esaudire un desiderio di silenzio e di pace. In ogni caso questo tempo regalato lo dedico ai miei lettori, non solo rianimando il blog della libreria silenzioso ormai da qualche settimana, ma scrivendo […]

IL blog di Alessia - Pensare i libri

La voce della fiaba #2

Pubblicato il

Come crea la voce? Con questa domanda ci siamo lasciati nella prima parte dell’articolo. Per trovare una risposta dobbiamo discendere fino alle radici delle parole, al suono racchiuso nella loro forma archetipica risalendo al fonema etimologico. Partiamo dal bambino Partiamo dal bambino inteso come creatura. Creatura ha la sua radice nell’antico fonema indogermanico Kar. E’ […]

Consigli di lettura

A ritrovar le storie

Pubblicato il

Premessa Il libro di Annamaria Gozzi e Monica Morini, pubblicato da Edizioni Corsare, con le raffinate illustrazioni di Daniela Iride Murgia, ha destato in me talmente tante suggestioni da trasformare un consiglio di lettura in un articolo per il blog. Ha contribuito alla stesura di questo articolo l’atmosfera surreale del Festival della Fiaba che, dall’ultima […]

IL blog di Alessia - Pensare i libri

La voce della fiaba

Pubblicato il

La parola fiaba deriva dal latino fabulare che significa raccontare qualcosa con la voce. La dimensione orale è parte integrante della fiaba perché è nel suono che si nasconde il loro insegnamento più profondo. Può sembrare strano, specialmente a noi occidentali, far coincidere con il suono delle parole e non con il loro significato, il […]

Accade in libreria

L’alveare delle storie

Pubblicato il

Cosa porti bambino in quel sacco che tanto brucia e arde? Sono tizzoni di favola già pronti a riattizzarsi Poi la fiamma getterà meraviglia nel mio giardino e ascolterò stelle scricchiolare E girerò il mondo tutte le città in ogni filo d’erba. Silvestro Sentiero Vorrei raccontarti una storia… Vorrei donarti l’incanto di cinque giorni meravigliosi […]

IL blog di Alessia - Pensare i libri

Un libro di cartone

Pubblicato il

Vorrei proseguire qui una riflessione iniziata nell’articolo Libro-Fuoco. Quando si è piccoli ci sono i libri cartonati. Nella maggior parte dei casi di questi libri si valuta prima l’aspetto ludico, poi quello estetico e infine quello semantico. Siamo abituati a pensare ad un cartonato più come ad un giocattolo che come ad un libro. La […]